Travel Blogger Tiffany Miller
ToscanaTravel

Il Porcellino di Firenze: curiosità sull’attrazione del Mercato Nuovo

La Fontana del Porcellino a Firenze: un’attrazione turistica famosa in tutto il mondo è una tappa obbligatoria per chi visita o vuole visitare la culla del Rinascimento

La Fontana del Porcellino è situata nella Loggia del Mercato Nuovo dove ci sono le bancarelle di pelletteria e dei souvenir per turisti, nella zona di Piazza della Repubblica a Firenze. In realtà si tratta di un cinghiale in bronzo, un’opera di Pietro Tacca, scultore italiano; l’opera originaria si trova alla Galleria degli Uffizi a Firenze.

Il Porcellino di Firenze porta fortuna: perchè?

La fontana nel 1600 veniva usata come fonte di approvvigionamento d’acqua soprattutto per chi lavorava nella Loggia del Mercato Nuovo chiamata popolarmente la “Loggia del Porcellino”; oggi tutti i turisti ed anche i fiorentini superstiziosi toccano il naso al porcellino per avere fortuna e ciò lo dimostra la lucidatura che il naso presenta rispetto al resto dell’opera, data dalle migliaia di mani che toccano e levigano il porcellino ogni giorno.

Per avere fortuna toccando il porcellino di Firenze, bisogna prima di tutto strofinare il naso del porcellino e dopodichè inserire una moneta all’interno della bocca del porcellino; se la moneta cadendo oltrepassa la grata sarà di buon auspicio altrimenti no. Molte persone hanno capito come fare per far cadere la moneta nella grata e cioè mettere la monetina sulla punta della lingua; molti nonni fiorentini dicono che se la monetina non cade nella grata è vietato riprenderla e riprovare perchè porterà sicuramente sfortuna. Sfortunati saranno allora coloro che hanno raccolto e continuano a raccogliere le monetine cadute oltre la grata così come raccontato da molti abitanti del posto che hanno visto e vedono “mendicanti” prendere le monetine.

perruque
La loggia del Mercato Nuovo a Firenze

Le monetine porta fortuna gettate da migliaia di turisti e fiorentini vanno in beneficienza all’Opera della Divina Provvidenza Madonnina del Grappa; almeno quelle che rimangono e non vengono rubate.

Se vi piace questa statua o credete nel suo “potere”, per i mercatini di Firenze potrete trovare molti souvenir di questo porcellino, anche come semplice ricordo della città di Firenze. Un’idea regalo simpatica e simbolica di una delle opere più famose al mondo.Se andate a Firenze recatevi al Mercato del Porcellino  e postate qui o sui social del mio blog la vostra foto con il “Porcellino di Firenze”hashtag #lovevisititalyporcellinofirenze

Il Porcellino di Firenze ha ispirato Christian Andersen a scrivere una Fiaba dal nome “Il Porcellino di bronzo“.

Commenta questo post

Tiffany Miller

Tiffany Miller

FOUNDER & BLOGGER
Blogger italiana, copywriter, traveller. Laureata in Economia e Marketing ho aperto il mio blog il 1 aprile 2016 e da quel giorno non ho mai smesso di scrivere. Amo scrivere e promuovere il mio paese, l'Italia!
Leggi articolo precedente:
Tutti i parchi acquatici in Italia da visitare assolutamente

I parchi acquatici in Italia da non perdere  Sarebbe bello visitare tutti i parchi acquatici in Italia. Ce ne sono...

Chiudi