I Love Visit Italy
Image default
Sardegna Travel

Sardegna: 5 parchi naturali da non perdere

Un angolo di paradiso, incorniciato tra mare e montagna: in poche parole, la Sardegna. Terra di cultura e di bellezza, ideale per gli amanti delle attività outdoor.

Grazie alla sua posizione geografica, all’attività lenta e costante dei venti e alle condizioni climatiche del tutto ideali, il paesaggio della Sardegna, nei secoli, è divenuto sempre più articolato e affascinante, vantando – al giorno d’oggi – scenari del tutto differenti, capaci di estendersi a perdita d’occhio.

In questo articolo, andremo alla scoperta di 5 parchi naturali tra i più affascinanti di tutta l’Isola.

Parchi naturali della Sardegna: tra mare cristallino ed entroterra selvaggio

sardegna 2
sardegna 2

Che siano parchi naturali affacciati sul mare o zone dal fascino incontaminato custodite nell’entroterra, la Sardegna è sempre in grado di donare ai propri visitatori una miriade di sorprese da vivere. Ecco 5 idee per un’esperienza di pura immersione nella natura:

  • Parco naturale regionale Molentargius – Saline

Si tratta di una delle più vaste oasi naturalistiche posizionate in prossimità dell’area metropolitana, perfetta per essere ammirata a piedi o in bicicletta. Custodita nel cuore di Cagliari, alle spalle della celebre spiaggia del Poetto, porta con sé un’importante testimonianza di archeologia industriale, in uno scenario naturale dai toni bianchi e rosa, come il piumaggio dei meravigliosi fenicotteri che da sempre nidificano tra gli stagni delle saline.

  • Parco Naturale Regionale di Tepilora, Sant’Anna e Rio Posada

Selvaggio, ricco di fascino e costantemente sorvolato dalle meravigliose aquile reali dell’Isola, questo parco offre la possibilità di sperimentare appieno la natura incontaminata, a partire dalle incredibili foreste di lecci e sugheri, situati tra le località di Bitti e Lodè, giungendo fino al mare di Posada, a nord-est.

  • Parco del Monte Arci

Il Parco del Monte Arci è una vera perla naturalistica. Qui, custodito nelle viscere del vulcano ormai spento, si trova il più imponente giacimento di ossidiana di tutta l’Isola, un minerale epico nel vero senso della parola, utilizzato durante la preistoria per la costruzione di armi e suppellettili.

La storia millenaria del Monte Arci si può rivivere ammirando le antiche cave a disposizione degli esploratori. Sontuosi boschi di faggi e lecci, maestose cascate e corsi d’acqua purissima rendono questo territorio naturalistico un inaspettato tesoro nascosto.

  • Parco naturale dei Sette Fratelli

sardegna 3
sardegna 3

Ideale da ammirare in primavera e in autunno, il Parco naturale dei Sette Fratelli è posizionato all’estremo sud-est del territorio. Dominato da ben 7 cime, regala un panorama mozzafiato sul Golfo degli Angeli. Il Parco è un vero tripudio di macchia mediterranea, con una flora e una fauna uniche nel loro genere. Le tradizioni della popolazione locale danno vita a sagre memorabili, che si ripetono annualmente. Per gli amanti del trekking, le misteriose grotte e i preziosi siti archeologici tombali rappresentano il coronamento di un’esperienza unica e indescrivibile.

  • Parco del Limbara

Questo Parco è un vero e proprio paradiso per gli amanti della mountain bike e delle escursioni naturalistiche. Qui, un imponente massiccio sovrasta il territorio con i suoi 1300 metri, dividendo la Gallura dal Monte Acuto e dal Logudoro. Cullate nella natura incontaminata, ben 29 sorgenti di acqua pura e cristallina impreziosiscono il meraviglioso panorama verdeggiante. Proprio in questi spazi, sono state inaugurate le primissime vie per l’arrampicata e il free climbing di tutta la Sardegna.

Le attività outdoor da svolgere in Sardegna

sardegna 4

Se si sta cercando qualche ispirazione per attività di outdoor da vivere durante le proprie esplorazioni, la Sardegna offre l’imbarazzo della scelta: le pareti rocciose sono ideali per chi pratica free climbing e arrampicata sportiva, i corsi d’acqua sono perfetti per il kayak e le aree naturalistiche rappresentano senz’altro uno scenario idilliaco per gli appassionati di mountain bike, trekking e hiking.

Specialmente nel caso in cui si decida di avventurarsi a piedi, c’è un aspetto molto importante al quale occorre prestare la massima attenzione, ovvero la ricca presenza di ortica. Durante le escursioni, infatti, potrebbe accadere di entrare a contatto con le foglie urticanti di questa pianta, le quali potrebbero provocare l’emergere sul proprio corpo dell’orticaria che, come spiegano alcune guide online, può essere alleviata solo tramite rimedi specifici.

Il consiglio, in tal senso, è quello di non distogliere l’attenzione dall’ambiente circostante mentre si percorrono i sentieri e, soprattutto, di informarsi in anticipo su tutto ciò che è necessario portare con sé per intervenire in caso di contatto con le ortiche.

Per altri consigli di viaggio leggi il blog.

Summary
Sardegna: 5 parchi naturali da non perdere
Article Name
Sardegna: 5 parchi naturali da non perdere
Description
Leggi i 5 parchi naturali da non perdere in Sardegna e prepara subito le valigie! La vacanza super in Sardegna ti aspetta. Leggi sul blog!
Author
Publisher Name
I Love Visit Italy
Publisher Logo

Commenta questo post

Related posts

Hotel nel Salento: un’idea a Specchia

Pamela Reale

I top 10 luoghi storici in Italia secondo il Travelers Choise 2018 di Tripadvisor

Pamela Reale

Viaggi spirituali: pellegrinaggi a Lourdes, Medjugorje e Fatima

Pamela Reale

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza. Pensiamo tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi negarne il consenso. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy