I Love Visit Italy
TravelUSA

Viaggi sub alle Maldive: gli atolli, tipi di immersione, quando andare, immersioni con gli squali, offerte vacanze sub

dove fare immersioni nelle Maldiveimmersioni con gli squali nelle Maldive

Andare alle Maldive è un viaggio impossibile da dimenticare, specialmente se ci si reca per effettuare delle straordinarie immersioni. Infatti, nonostante la povertà dei nativi, le Maldive sono tra le isole più belle del nostro pianeta: un luogo senza uguali, nel quale gli appassionati di immersioni subacquee possono scoprire le più belle suggestioni, a seconda anche delle abilità individuali. Se pensate di fare un viaggio in questa straordinaria meta, dopo esserci accertati di consultare i prezzi delle offerte alle Maldive, vi sarà utile conoscere gli atolli, i tipi di immersione, quando è meglio andare, come fare immersioni con gli squali ed altre informazioni affini.

Dove fare Immersioni alle Maldive

immersioni alle maldive cosa vedere e come fare

La regione sottomarina delle isole è estremamente variegata ed offre varie tipologie di immersioni ed esperienze differenti a seconda della zona dell’arcipelago.

Canali o pass (detti Kandu) sono famosi canali maldiviani naturali che collegano l’oceano con le acque interne: larghi tra 100 e 400 metri e profondi fino a 40 metri. Possiedono una corrente molto energica, che attira squali ed aquile marine. Il canale Golden Wall è quello ideale per immersioni tra strapiombi memorabili, canyon e grotte distese con coralli molli e pesci fantastici.

Thila e Giri sono invece delle composizioni coralline che non nascono dall’oceano, sono secche e la punta quasi sfiora la superficie dell’acqua; quasi ogni isoletta ha il proprio bodu giri (“grande barriera corallina”) e kuda giri (“piccola barriera corallina”). Alcune zone per immersioni, come Okobe Thila, Nassimo Thila e Miyaru Thila prendono il nome dalla tipologia di barriera.

I Farus sono infine dei reefs di ovali o tondi che ordinano gli atolli geometricamente. Si tratta di strutture estremamente agevoli da scorgere e la vita marina è parecchio abbondante. All’esterno di un atollo si può vedere il vuoto per centinaia di metri.

Quando andare per immergersi alle Maldive

Essenzialmente non esiste un intervallo dell’anno prettamente sconsigliato per l’immersione subacquea alle Maldive; vediamo cosa aspettarci in ogni periodo dell’anno.  Nella stagione del monsone di nord-est (dalla fine di dicembre fino a maggio) i venti che provengono da nord est, è un periodo con assenza di vento, cielo azzurro e mare tranquillo e quieto. La visibilità degli atolli è ottima ad est, con anche 30 metri di visuale (alla parte ovest solo a 15-20 metri).

Da dicembre al mese di marzo le correnti oltrepassano le Maldive da est a ovest, questo stabilisce incredibile limpidezza lungo gli atolli ad est. Molte tipologie di squali si riuniscono all’ingresso della zona orientale dei canali, invece le mante e le razze sono attirate verso la regione occidentale.

Da giugno fino a novembre tira il monsone di sud-ovest, che ribalta il corso: la corrente proviene da est e la più netta visibilità marina è a ovest. In questo lasso di tempo i giorni di sole sono la maggior parte, non piove ma il cielo è spesso nuvoloso, i venti più energici e l’acqua del mare tende ad essere agitata. Le temperature dell’acqua sono costanti nell’anno, a circa 26 e 29 °C. La profondità di un’immersione da sub è di 15-30 metri, mediamente.

Immersioni con squali alle Maldive

immersioni squali Maldive

Alle Maldive vivono più di 26 specie differenti di squali, alcuni sono molto difficili da osservare altrove sulla Terra. In questi atolli, i pesci della barriera corallina sono fonte di alimentazione ordinario per uno squalo. Da qualche tempo la pesca di squali è stata severamente punita e vietata e ora alle Maldive questi pesci stanno proliferano. Lo squalo pinna nera del reef, lo squalo pinna bianca del reef, e gli squali grigi del reef sono quelli più diffusi, vicino agli angoli del muro profondo a corrente moderata. Per osservare gli squali ci si deve far accompagnare da una guida esperta; ne esistono moltissime alle Maldive e si tratta di immersioni assolutamente non rischiose.

Commenta questo post

Tiffany Miller

Tiffany Miller

FOUNDER & BLOGGER
Blogger italiana, copywriter, traveller. Laureata in Economia e Marketing ho aperto il mio blog il 1 aprile 2016 e da quel giorno non ho mai smesso di scrivere. Amo scrivere e promuovere il mio paese, l'Italia!
Read previous post:
dormire a caserta in un bed and breakfast di lusso
Dove dormire a Caserta: soggiorni deluxe al prezzo giusto

Un anno fa vi ho parlato del bed and breakfast Caserta Deluxe come consiglio utile per dormire a Caserta; oggi vi...

Close