I Love Visit Italy
Image default
Musica

Panorama Festival: il meglio deve ancora venire

Per cinque giorni Monopoli e Santa Cesarea sono state autentiche capitali mondiali della musica elettronica. Merito dell’edizione 2023 di Panorama Festival, che da sabato 12 a mercoledì 16 agosto ha proposto in Puglia il meglio del djing internazionale, autentici pesi massimi della console capaci di portare in Valle d’Itria e nel profondo sud del Salento oltre 20mila persone (20% di stranieri), creando altresì un notevole indotto turistico per alberghi, ristoranti e spiagge della zona e collocandosi in un posto in prima fila nel calendario internazionale nei festival musicali e confermandosi nella Top 100 Festivals 2023 della rivista DJ Mag, uscita proprio in queste ore. Un ottimo risultato per un festival alla sua seconda edizione.

I palchi di Panorama festival hanno ospitato la coreana Peggy Gou, la dj che questa estate sta dominando ovunque con la sua hit “(It Goes Like) Nanana” ed arrivata a quasi 22 milioni di ascolti mensili su Spotify, l’unica data italiana estiva di Solomun, da oltre dieci anni l’indiscusso re di Ibiza con la sua serata Solomun+1 al Pacha, l’unica data italiana di The Blessed Madonna, già remixer di “Cold Heart” di Elton John e Dua Lipa; il party Cutting Headz con Marco Carola b2b The Martinez Brothers (per la prima volta in Italia in questa modalità), Seth Troxler, indiscusso riferimento quando si parla di musica elettronica, dj quali il brasiliano Mochakk e l’italo-turca Carlita e l’olandese William Djoko, sempre più protagonisti nei più importanti festival musicali mondiali quali il Coachella ed il Tomorrowland; Hunee, uno dei pilastri del festival olandese Dekmantel, Idriss D, titolare dell’etichetta discografica Memento Records, dal 2006 un indiscusso riferimento per chi desidera elettronica ricercata e mai banale, Alex De Tuglie, ormai parte integrante del party Music On di Marco Carola; Matisa, appena uscita con l’EP “Tongue” su Gudu, la label di Peggy Gou, Red Pig Flower, della quale sentiremo sempre più parlare e Gianni Sabato, da quasi 20 anni resident della discoteca Guendalina Club, il locale italiano numero uno per la Top 100 Clubs di DJ Mag, il cui team ha organizzato e supervisionato l’edizione 2023 di Panorama Festival, che insieme al portale We Are In Puglia ha messo basi più che consolidate per un progetto davvero importante.

Gli organizzatori di Panorama Festival sono già al lavoro per la prossima edizione, le cui date saranno annunciate nelle prossime settimane, concentrandosi sin da ora nel miglioramento e perfezionamento dei servizi offerti: affluenza, parcheggi, servizi e sanitari, pagamenti cashless e prenotazione servizi, tramite apposita app, così come l’edizione 2024 di Panorama Festival sarà arricchita da una serie di contenuti extra che coinvolgano associazioni del territorio, enti no profit, momenti di incontro e di confronto, spazi dedicati alle arti digitali, interazioni con l’intelligenza artificiale e realtà aumentate, installazioni artistiche e tanto altro ancora, con rinnovato impegno per la sostenibilità e per l’impatto zero.

Summary
Panorama Festival: il meglio deve ancora venire
Article Name
Panorama Festival: il meglio deve ancora venire
Description
Per cinque giorni Monopoli e Santa Cesarea sono state autentiche capitali mondiali della musica elettronica. Merito dell’edizione 2023 di Panorama Festival
Author
Publisher Name
I Love Visit Italy
Publisher Logo

Commenta questo post

Related posts

“Sono in lista”: il documentario sul mondo del clubbing milanese dagli anni ’70 ad oggi

Pamela Reale

Samuel e Gianluca Marziani al Maker Faire Roma per parlare di musica ed arti visive

Pamela Reale

Il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad al MIRTECH 2022: il ruolo fondamentale delle discoteche per il turismo di domani

Pamela Reale

Questo sito usa i cookies per migliorare la tua esperienza. Pensiamo tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi negarne il consenso. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy