Ricordi d’infanzia in un post blog

All’incirca venti anni fa non c’erano i telefonini e le macchine fotografiche digitali, ma si usavano le macchine fotografiche usa e getta o quelle con il rullino: era il tempo della mia infanzia in cui una gita in famiglia, con la scuola, o un compleanno, il fatto di andare da un fotografo e farsi stampare le foto era qualcosa di normale e di abitudinario.

Ricordo l’attesa che si creava intorno a me nel poter vedere le foto che avevo scattato e su come fossero uscite. Ricordo ancora i pomeriggi fuori dal negozio del fotografo, con la mia amica del cuore Daniela, per ritirare il rullino sviluppato, per poi spendere quell’oretta insieme nel guardarle, ridere, prenderci in giro a vicenda e ricordare ciò che avevamo scattato in quell’occasione.

Questi sono i ricordi indelebili della mia infanzia quando non c’era tutto e subito ma bisognava pazientare un pò per tutto. Non voglio essere polemica o antiquata, d’altronde ho 33 anni e non sono poi così tanti, ma quell’attesa era qualcosa di magico e di essenziale e sinceramente un pò ne sento la nostalgia.

ricordi su album fotografici

I ricordi più belli li ho tutti custoditi nel mio cassetto: gite scolastiche, compleanni, cene in famiglia, il giorno della mia comunione, ma anche foto sotto casa mentre si giocava a nascondino con gli amici del quartiere e si stava tutti insieme.

I miei giochi preferiti erano nascondino, palla avvelenata, i quattro cantoni, acchiapparello; ricordo le strillate di mia madre quando tornavo a casa tutta sudata e sporca, reduce di ore ed ore di gioco e la mia faccia super soddisfatta e contenta 🙂

La mia prima foto ricordo del blog su tela

Oggi come oggi, ho una reflex, uno smartphone ultima generazione, una videocamera che mi permettono di immortalare ogni momento della mia vita e dei miei cari ma…..??? La verità è che prima, quando non avevo a disposizione questi mezzi tecnologici stampavo più foto rispetto ad oggi. Il mio hardisk esterno è ricchissimo di fotografie e video, le pareti della mia casa un pò meno così come i miei cassetti.

Proprio per questo ho deciso di far stampare su tela la mia prima foto del blog. All’inizio era un pò restia nel “farmi vedere” ma poi, col tempo, ho deciso che i miei lettori e followers dovessero vedere chi ci fosse dietro al pc. Ho scelto di stampare su tela questa foto, con la mia prima reflex: un nuovo inizio per il mio blog di cui vado molto fiera.

Devo dire che la stampa è uscita benissimo e ben presto passerà dalla parete della mia cameretta alla parete del mio ufficio. Stampare su tela un ricordo è una idea regalo di Natale perfetta  per i vostri amici, familiari, partner.

Quali sono i vostri ricordi d’infanzia più belli?

Questo è un post sponsorizzato

Comments

comments